Chi siamo

I soci fondatori e al contempo componenti il Consiglio Direttivo sono sette persone che si sono conosciute un giovedì del 2009 presso la Comunità ad Alta Residenzialità di Lodi diretta dalla Dr.ssa Elisabetta Pionetti; tutte hanno un figlio o un fratello giovani  che da anni vivono la dimensione del disagio mentale.

 

Sono tutti originari delle province di Lodi o Milano  e tutti hanno comunque sviluppato un forte radicamento al territorio lodigiano all’interno del quale i loro ragazzi vivono.

 

Sono a loro volta “giovani” avendo un’età compresa tra i 50 ed i 60 anni e sono in prevalenza donne.

 

Anna GarbelliAnna Garbelli: lodigiana, 55 anni, laureata in Economia e Commercio con specializzazione in Marketing è il Presidente di Curiosamente.   Tenace e con forte spirito di iniziativa, non rinuncia a lottare quando in gioco ci sono dei “valori”.   Il suo impegno nell’ambito del disagio mentale inizia nel  2002 anno in cui decide di entrare a far parte di un’associazione di famigliari

 

Daniela RealiniDaniela Realini: lodigiana di adozione, 47 anni, è il Vice presidente di Curiosamente.   Per carattere orientata all’ascolto, determinata e dinamica, nel 2004 coglie una nuova sfida ed inizia a lavorare come operatore socio sanitario.   E’ la svolta che riesce finalmente a dare concretezza e senso ad una delle sue più grandi passioni: l’amore e la dedizione per gli altri

 

Gilberto ZambelliGilberto Zambelli: originario di San Colombano dove tuttora vive, 58 anni, è  il Segretario di Curiosamente.   Volontà,  umanità e disponibilità totale verso gli altri convivono con  un’innata timidezza e fanno sì che sia facilmente accettato.  Da pochi mesi in pensione, distribuisce il suo tempo tra famiglia, impegni per l’Associazione e la passione per la lettura, l’arte e la musica

 

Fotografia: Antonio Mazza – Lodi

Passa al sito per mobile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: