Appunti

9 Gennaio 2013

 Buon Compleanno Marco Cavallo!

Marco CavalloPeppe Dell’Acqua torna oggi a parlare del cavallo nella speranza che possa rafforzare, stimolare e provocare il desiderio e la memoria del cambiamento, allontanando la smemoratezza che rischia di appiattire e cancellare dal presente ogni traccia del passato profondo.

 

Troppe voci tacciono. Coscienze morte. La follia rischia sempre più spesso di essere associata alla pericolosità. Il cavallo oggi è ancora più magico di allora e, tuttavia, rischia di tornare a essere rinchiuso, circondato da mura. E invece deve continuare a “correre”, deve continuare a girare come sta facendo, tutta la penisola facendo sosta davanti ai servizi di diagnosi e cura chiusi, davanti ai manicomi giudiziari, davanti ai luoghi in cui le persone muoiono di psichiatria, davanti ai centri di salute mentale vuoti, sporchi e privi di significato, davanti alle cliniche private, private di senso, che privano le persone di futuro.

 

Da quando ha fatto breccia nelle mura del San Giovanni, il cavallo azzurro ha capito che, da quel momento in poi, avrebbe sempre dovuto raccontare la sua storia dall’inizio, come fosse la prima volta. E così continua a fare con cavallina caparbietà. Buon compleanno Marco Cavallo! 


26 Dicembre 2012

 Elettroshock, una vergogna che continua

Elettroshock

 

 

C’è una realtà poco conosciuta, sulla prassi ancora usata degli elettroshock ed è sorprendente come sia ancora praticata

 

 

Lascia un commento

Passa al sito per mobile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: